Germignaga (Varese): scoperto dormitorio-lager per operai. Anche 12 italiani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 novembre 2014 9:57 | Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2014 9:57
Germignaga (Varese): scoperto dormitorio-lager per operai. Anche 12 italiani

Germignaga (Varese): scoperto dormitorio-lager per operai. Anche 12 italiani

VARESE – Di giorno lavoravano in Svizzera, di notte dormivano dentro una fabbrica, vuota, in Italia.

Mercoledì notte, quando il maltempo si è abbattuto su buona parte del Nord Italia i vigili del fuoco sono entrati in un vecchio magazzino di Germignaga, in provincia di Varese, per un’operazione di messa in sicurezza. E qui hanno scoperto quello che è stato ribattezzato come un dormitorio-lager: 16 persone, tra cui 12 italiani della provincia di Potenza, che avevano trasformato un edificio artigianale in un piccolo ostello. 

Gli operai, 12 italiani e tre romeni (tra cui una donna assoldata per tenere puliti i locali), un polacco e uno svizzero, fino all’ultimo non hanno voluto lasciare la struttura. Così è scattata la chiamata all’amministrazione comunale alla polizia e alla guardia di finanza.

Gli italiani erano stati reclutati da un imprenditore, un 48enne già noto alle forze dell’ordine, e come lui arrivavano tutti dalla zona di Francavilla in Sinni, in provincia di Potenza. Una volta giunto a Germignaga l’uomo ha affittato il capannone da un’agenzia della zona e lo ha offerto come alloggio alla manovalanza. “E’ l’unica occasione per lavorare, siamo vittime della crisi”, hanno spiegato gli operai agli agenti della polizia