Gettato un proiettile vicino alla Procura di Reggio Calabria: è stato un pensionato

Pubblicato il 18 Aprile 2011 20:02 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2011 20:13

REGGIO CALABRIA – E' stato un pensionato di 75 anni a gettare il proiettile calibro 81 trovato oggi nel cortile di una chiesa attigua alla Procura generale di Reggio Calabria. E' quanto emerso al termine degli accertamenti compiuti dai carabinieri del Comando provinciale che hanno identificato in un'abitazione adiacente alla recinzione esterna dell'edificio l'ottantenne, incensurato, che e' stato trovato in possesso di cartucce confezionate artigianalmente, identiche per fattura, colore e calibro a quella trovata nel cortile. Le cartucce, avevano analoghe scritte in pennarello nero realizzate a mano e indicanti il peso di polvere e piombo. L'uomo, regolarmente autorizzato al porto ed alla detenzione di armi da fuoco, ha detto ai carabinieri che nei giorni scorsi aveva confezionato delle cartucce e che alcune, non perfettamente confezionate, le aveva gettate oltre la recinzione della sua abitazione perche' ritenute difettose. Alcuni conoscenti del pensionato hanno confermato spontaneamente quanto raccontato dall'uomo. La versione dei fatti e' stata ritenuta compatibile da carabinieri e polizia con le circostanze del rinvenimento. Le armi e le cartucce, legalmente detenute nell'abitazione del pensionato, sono state sequestrate. Dei fatti e' stata informata l'autorita' giudiziaria. .