Ghisalba, giostraio muore folgorato a 28 anni. Tentava di allacciarsi alla cabina dell’elettricità

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Agosto 2020 15:57 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2020 15:57
Ghisalba, giostraio muore folgorato a 28 anni

Ghisalba, giostraio muore folgorato a 28 anni. Tentava di allacciarsi alla cabina dell’elettricità (foto ANSA)

Un giostraio è morto folgorato mentre stava tentando di allacciarsi alla centralina dell’elettricità del luna park di Ghisalba.

Un giostraio di 28 anni è morto fulminato da una scarica da 380 volt che lo ha ucciso sul colpo mentre collegava la propria roulotte alla cabina dell’elettricità pubblica.

L’episodio in via Borsellino a Ghisalba, in provincia di Bergamo, dove da un mese era allestito un luna park: per dare una mano ad alcuni parenti giostrai, il giovane era giunto questa mattina da Milano ma, poco dopo l’arrivo, si è verificato il dramma.

Un vigile che stava passando in zona, aggiunge L’Eco di Bergamo, ha tentato invano di rianimarlo. Sul posto, in via Paolo Borsellino a Ghisalba, carabinieri, un’ambulanza della Croce rossa di Urgnano in codice rosso e i Vigili del fuoco di Romano e Bergamo. (fonte ANSA)