Giampiero Di Tullio ha murato il cadavere del padre per 1400 euro di pensione

Pubblicato il 26 Aprile 2013 19:12 | Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2013 19:14

Giampiero Di Tullio ha murato il cadavere del padre per 1400 euro di pensioneSUBIACO (ROMA) – Si chiama Giampiero Di Tullio l’uomo che ha murato il cadavere del padre per riscuoterne la pensione. Domenico Di Tullio faceva il tipografo in Vaticano. La sua pensione era di 1400 euro al mese.

Scrive l’Ansa che Giampiero Di Tullio, 44 anni, aveva avvolto il cadavere del padre con del nastro adesivo, come una mummia. Poi ha adagiato il corpo, seduto, vicino ad una parete e l’ha murato con mattoni e cemento.

Domenico Di Tullio è morto due anni fa ad 83 anni. Fino a 4-5 anni fa i due avevano abitato a Roma, in zona Vaticano, poi si erano trasferiti a Subiaco, un comune alle porte della Capitale.