Giancarlo Sartini morto in casa a Chiaravalle: testa fracassata. Forse rapina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Dicembre 2014 11:09 | Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre 2014 11:09
Giancarlo Sartini morto in casa a Chiaravalle: testa fracassata. Forse rapina

Giancarlo Sartini morto in casa a Chiaravalle: testa fracassata. Forse rapina

CHIARAVALLE (ANCONA) – Un uomo di 53 anni, Giancarlo Sartini, pensionato delle Ferrovie, è stato trovato morto nella sua casa a Chiaravalle (Ancona). Il cadavere era nella camera da letto, la testa in un lago di sangue, come se fosse l’uomo stato colpito con un oggetto contundente. I carabinieri hanno trovato la stanza accanto a soqquadro, forse per un tentativo di rapina.

Secondo i primi rilievi della Scientifica, nell’appartamento, che si trova al primo piano di uno palazzo di via Circonvallazione 23, non risultano segni di effrazione alla porta o alle finestre.

Sartini viveva solo, e il cadavere è stato scoperto all’alba di sabato 27 dicembre, dopo che la sorella, preoccupata per non averlo sentito, ha chiamato un’amica e quindi i carabinieri.

L’ex ferroviere, un uomo alto e obeso, che si spostava a fatica, è stato trovato disteso a letto, in una pozza di sangue. Forse è stato sorpreso nel sonno da un ladro o da una persona che conosceva: si attende il primo referto del medico legale per capire se sia rimasto vittima di un’aggressione, e con quale oggetto sia stato colpito (finora non è stato trovato niente).