Gianfranco Burlini morto in montagna: colpito da un masso mentre riposava

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 luglio 2018 16:51 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2018 16:51
Gianfranco Burlini è morto in montagna: colpito da un masso mentre riposava

Gianfranco Burlini morto in montagna: colpito da un masso mentre riposava (foto d’archivio Ansa)

TREVISO – Tragedia in montagna in provincia di Treviso: Gianfranco Burlini, 56 anni, ex manager dell’Aprilia di Noale e della Carraro Trattori di Padova, ora alla Forgital Italy spa di Vicenza, è morto schiacciato da un sasso [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Secondo le cronache locali Gianfranco si era fermato qualche istante a riposare, lungo il sentiero del Lagorai: un masso precipitato dalle rocce soprastanti lo ha colpito in pieno, provocandogli un grave trauma cranico e facendolo cadere nella scarpata sotto la via.

Burlini si trovava sopra Bieno e Pieve Tesino, ai piedi del monte Castelletto e del Cimon dela Rava: era in compagnia di un amico escursionista. Il masso che lo ha colpito gli ha fatto perdere i sensi, facendolo scivolare per qualche metro nella scarpata.

Il suo compagno di camminata ha chiamato subito i soccorsi ma quando l’elicottero del Soccorso apino è arrivato ha portato il medico che ha dovuto certificare la moglie dell’uomo.