Giarre, rissa in chiesa durante la Prima Comunione. Intervengono i carabinieri

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 giugno 2018 13:05 | Ultimo aggiornamento: 4 giugno 2018 13:05
Giarre, rissa in chiesa durante la Prima Comunione. Intervengono i carabinieri

Giarre, rissa in chiesa durante la Prima Comunione. Intervengono i carabinieri

CATANIA – Rissa nella chiesa di Gesù Lavoratore a Giarre (Catania). E’ successo domenica durante la celebrazione della Prima Comunione di un nutrito gruppo di bambini. A scatenare la lite, tra due cognati sarebbero stati antichi rancori, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] forse uno spintone mentre erano tutti in posa per la foto ricordo è stata la scintilla. Così, proprio al momento dello scambio delle pergamene i due sono venuti alle mani.

Sono volati schiaffi e qualcuno è intervenuto per fermare i due rissosi parenti, ritrovandosi invischiato nella baruffa. La lite furibonda è poi proseguita anche davanti all’ingresso della chiesa e solo con l’intervento dei carabinieri è tornata la calma.

A dare notizia dell’increscioso episodio è stato lo stesso parroco Antonio Pennisi, che sulla pagina Facebook della comunità ha duramente rimproverato i responsabili:

“Cari, oggi dopo la celebrazione della prime comunioni – ricostruisce don Antonio – nel momento dedicato alla consegna di ricordini e foto siamo stati spettatori di un episodio brutto, increscioso, disdicevole: due uomini seguiti dalle signore sono stati protagonisti di una rissa in Chiesa”.

“Tutti – dice – ci siamo rimasti alquanto male, ma i bambini di prima comunione, e quelli presenti, hanno molto sofferto e hanno visto un pessimo esempio di violenza. Gli adulti, ovunque si trovino e specie in Chiesa non possono permettersi comportamenti così che degradano l’essere umano a bestia. Il buonsenso, la ragione, il dialogo, doni comuni a tutti noi, vanno recuperati e usati nelle relazioni sociali”.

“I conti si risolvono con la mente, non con le mani. E mai davanti a bambini che vanno preservati da ogni parola, gesto, indecenza. La festa dei bimbi di comunione di Gesù Lavoratore oggi è stata rovinata. Chi potrà riparare a così tanta offesa?”.