Cronaca Italia

Gina Lollobrigida, l’eredità, il marito spagnolo: il figlio chiede la tutela

Gina Lollobrigida (Foto Lapresse)

Gina Lollobrigida (Foto Lapresse)

ROMA – Di mezzo c’è un’eredità di milioni di euro, un’asta di gioielli da Sotheby’s, un ex marito spagnolo, giovane e forse interessato, e una stella del cinema che a detta del figlio “non è più in sé”. Gina Lollobrigida, secondo l’unico figlio, Andrea Milko Skofic, ha bisogno di una tutela e per questo si è rivolto al giudice.

Il fatto è che madre e figlio non comunicano da un paio di anni, lei di recente ha venduto all’asta gioielli per milioni di euro, e il figlio ora teme senili colpi di testa da parte della ricca mamma. Un fatto in particolare fa impensierire: la Lollobrigida è stata protagonista di recente di una disputa, anche con avvocati di mezzo, con Javier Rigau, spagnolo, 30 anni più giovane di lei. Con cui aveva avuto una relazione sentimentale tra il 2006 e il 2007 e con cui si era ritrovata sposata nel 2010. A detta della Lollo, a sua insaputa.

“Era un periodo in cui ero depressa e mi serviva un sostegno. Penso di essere stata raggirata da Javier, è una persona ignobile che potrebbe avermi sposata in Spagna a mia insaputa, senza il mio consenso, allo scopo di ereditare i beni dopo la mia morte”, disse lei.

A questo si è aggiunta l’assenza di comunicazioni e la recente asta da Sotheby’s in Svizzera. Tutti elementi che hanno fatto impensierire l’unico figlio, nonché unico erede, fino a chiedere l’intervento del giudice tutelare, un passo appena più “soft” dell’interdizione. Lei risponde piccata: “Sono allibita”.

To Top