Gioele morto nell’incidente? Daniele Mondello: “Il parabrezza era già rotto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Agosto 2020 8:28 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2020 11:45
Gioele morto nell'incidente? Daniele Mondello: "Il parabrezza era già rotto"

Gioele morto nell’incidente? Daniele Mondello: “Il parabrezza era già rotto” (Foto Ansa)

Il piccolo Gioele morto nell’incidente di Viviana Parisi? Il parabrezza dell’auto lesionato porta verso questa strada, ma il padre Daniele Mondello dice che era già rotto.

“Il parabrezza dell’auto di Viviana era già lesionato, prima del 3 agosto scorso: si era rotto durante un sinistro precedente a quella data”. Lo precisa Daniele Mondello, marito della dj, tramite il suo avvocato. Il piccolo gioele quindi non potrebbe essere morto nell’incidente.

La lesione nel parabrezza, al vaglio della polizia scientifica, poteva essere messa in relazione all’incidente stradale che Viviana Parisi ha avuto il giorno della scomparsa e collegata a un impatto di Gioele che non sarebbe stato legato al seggiolino di sicurezza, avvalorando ulteriormente la tesi che il piccolo era rimasto ferito nell’auto.

Giovedì sera infatti era circolata la voce della lieve crepa rilevata sul parabrezza, sul lato passeggeri. Una crepa che si pensava fosse dovuta proprio allo scontro avuto nella galleria da Viviana con un furgone di operai, dopo un sorpasso azzardato. Subito dopo l’incidente Viviana aveva fatto perdere le proprie tracce con il figlio.

Secondo gli investigatori sarebbe la prova che il piccolo Gioele abbia battuto la testa sui cui sarebbero state rilevate, micro tracce di sangue. Ma adesso arriva la smentita del padre di Gioele, che ci tiene a precisare che il parabrezza fosse “già lesionato” dopo “un precedente sinistro” avvenuto nei mesi scorsi. Quindi, il parabrezza non si sarebbe rotto quel fatidico 3 agosto, giorno della scomparsa.

La scientifica ha eseguito comunque l’esame sull’auto danneggiata, che si trova in un deposito della Polizia a Messina, con una ruota bucata e altri danni sul lato. Da una telecamera di sorveglianza è anche emerso che il piccolo non era stato legato al seggiolino. Anche dai video postati sui social si vede sempre Gioele in piedi sul sedile posteriore, mai allacciato. (Fonte Ansa).