Giorgio Innocenzi, morto poliziotto e fondatore del Consap

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 settembre 2018 19:39 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2018 19:39
Giorgio Innocenzi, morto poliziotto, sindacalista e fondatore del Consap

Giorgio Innocenzi, morto poliziotto e fondatore del Consap

ROMA – Giorgio Innocenzi, 59 anni, è morto a Roma la sera del 7 settembre: vice commissario della Polizia di Stato e segretario generale nazionale della Confederazione sindacale autonoma di polizia, Consap, aveva indossato l’uniforme nel marzo del 1983 e aveva iniziato la sua attività sindacale all’inizio degli anni Novanta.

Nel 1999 aveva fondato la Consap ottenendo in appena due anni la quota di iscritti per la maggiore rappresentatività. A maggio del 2017 gli era stato diagnosticato un brutto male, con cui ha combattuto ma al quale alla fine ha dovuto arrendersi.

Questo il ricordo del Consap:

5 x 1000

Con grande dispiacere ed amarezza diamo atto che questa notte il Segretario Generale nonchè fondatore del sindacato CONSAP Giorgio Innocenzi ci ha lasciati dopo aver lottato incessantamente contro una grave malattia che lo ha colpito negli ultimi tempi e che in pochi mesi lo ha portato via da tutti noi. Il modo sindacale perde così un pezzo importante della storia sindacale

La nostra nota di cordoglio è d’obbligo dal momento che nonostante le molteplici discussioni e la diversità di vedute, il rispetto e la stima per questo importante dirigente sindacale di indiscusso valore etico e morale gli è sempre stata riconosciuta. Per coloro che volessero partecipare all’ultimo saluto per rendergli omaggio le esequie si terranno lunedì 10 settembre presso la Parrocchia San Giovanni Leonardi di Roma.