Giornalista e operatore picchiati in un campo rom

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Settembre 2015 10:35 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2015 10:35
L'articolo del Giornale

L’articolo del Giornale

CAGLIARI – Aggrediti e picchiati brutalmente in un campo rom. Vittime dell’aggressione un giornalista ed un cameraman dell’emittente televisiva Tcs di Cagliari che, attorno alle 10 di mercoledì 9 settembre, si sono recati in un campo abusivo alla periferia nord di Cagliari, tra la Motorizzazione civile e il quartiere di Mulinu Becciu.

Antonello Lai e Matteo Campulla, reporter e operatore, secondo il loro racconto sarebbero stati accerchiati e malmenati da quattro o cinque rom: “Volevamo aiutarli e documentare le loro condizioni di vita”, ha detto al pronto soccorso ai carabinieri”. Solidarietà ai colleghi da parte dell’Ordine dei giornalisti della Sardegna e dall’Associazione della Stampa Sarda:”Preoccupa”, commentano Francesco Birocchi e Celestino Tabasso, presidenti di Ordine e Sindacato sardi, “il crescente clima di intimidazione nel quale sono sempre più spesso costretti a lavorare gli operatori dell’informazione. Sono purtroppo sempre più frequenti anche le aggressioni fisiche, ai danni di colleghi il cui unico obiettivo è informare il pubblico e dare voce a tutti”.