Troupe di Stasera Italia minacciata al campo rom del baby rapper 500Tony: “Riina vi ha fatto saltare in aria”

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 ottobre 2018 14:43 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2018 14:43
Troupe di Stasera Italia minacciata al campo rom del baby rapper 500Tony: "Riina vi ha fatto saltare in aria"

Troupe di Stasera Italia minacciata al campo rom del baby rapper 500Tony: “Riina vi ha fatto saltare in aria”

MILANO – Paura nel campo rom di 500 Tony a Milano. Una troupe di Stasera Italia è stata accolta a suon di minacce dagli abitanti dell’accampamento dove poco prima erano stati arrestati il nonno e il padre del baby rapper. 

Il ragazzino, che nelle sue canzoni parla di furti e soprusi e dice “non vado a scuola, io comando”, a soli 9 anni è già una star di YouTube. I giornalisti e gli operatori sono andati a vedere cosa succede nel campo in cui vive, in via Bonfadini.

Ma la loro presenza non è stata gradita dai residenti: “Ha fatto bene Totò Riina a farvi scoppiare”, urlano i nomadi. “Non siamo zingari, siamo italiani e Salvini lo sa”, aggiungono. 

“Mio padre comanda la zona e come il Re Leone mi lascerà tutto. (…) a scuola non ci vado. Forse non hai capito, sono il prossimo capo. (…) Piscio sopra il tuo mondo. Non ho voglia, non lo faccio, io comando, sono stanco”, cantava 500Tony nella sua canzone che ha fatto oltre un milione e settecentomila visualizzazioni. 

Adesso però proprio quel padre è finito in carcere. Bisognerà vedere quanto ci resterà, e se gli arresti cambieranno una situazione che per gli abitanti della zona non è facile. Come cantava sempre Tony500 “Cosa ho visto, cosa ho fatto non fanno di me un bambino. Se entri al campo e ne esci intatto vatti a comprare un santino”.