Giosuè Ruotolo, fidanzata interrogata per 5 ore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Settembre 2015 11:29 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2015 11:29
Giosuè Ruotolo, fidanzata interrogata per 5 ore

Giosuè Ruotolo, fidanzata interrogata per 5 ore

PORDENONE – Giosuè Ruotolo resta l’unico sospettato dell’omicidio di Trifone Ragone e Teresa Costanza e il 28 settembre la sua fidanzata, arrivata a Pordenone da Somma Vesuviana. è stata ascoltata per oltre 5 ore in caserma.

Dopo il ritrovamento di tracce biologiche nell’Audi A3 grigia di Ruotolo, che ora è sotto esame dei carabinieri del Ris, le accuse nei confronti di Ruotolo si rafforzano, scrive Cristina Antonutti sul Gazzettino:

“L’Audi A3 grigia ieri è stata smontata ed esaminata dai carabinieri del Ris: cinque ore di lavoro e diversi tamponi prelevati. Non è detto che corrispondano a tracce di sangue. Si tratta di sostanze che sottoposte alle “luci forensi” sono apparse interessanti, ecco perché saranno analizzate in laboratorio.

Quella di ieri è stata una giornata intensa sul fronte delle indagini. Oltre all’auto è stato esaminato l’appartamento in cui abitava l’indagato e la sua fidanzata, arrivata a Pordenone da Somma Vesuviana, è stata sentita per oltre cinque ore in caserma. Gli investigatori cercano tracce ematiche, perchè il killer, avendo sparato da distanza ravvicinata, deve per forza essersi sporcato di sangue, probabilmente quello di Trifone, a cui ha sparato il primo colpo da circa 30 centimetri”.