Tortoreto (Teramo): malore sul bagnasciuga, morto artigiano di 59 anni

Pubblicato il 5 agosto 2012 18:10 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2012 18:11

TORTORETO  – Giovanni Casalena, artigiano di 59 anni di Bellante (Teramo), è morto a causa di un malore  a Tortoreto, nel tratto di spiaggia libera al confine con Giulianova (Teramo).

L’uomo passeggiava lungo il bagnasciuga in pochi centimetri di acqua quando si è accasciato sulla sabbia sotto gli occhi di decine e decine di bagnanti che già alle 9 affollavano la spiaggia. Nella concitazione generale un giovane del servizio di salvamento e altri turisti si sono prodigati per soccorrerlo e portarlo fino a riva dove sono cominciate le operazioni di rianimazione: il paziente era in arresto cardiaco e la presenza di un medico ha fatto sì che le manovre fossero competenti.

Con il passare dei minuti nonostante il sempre più energico massaggio cardiaco non si è riusciti a rianimare l’uomo, neppure con l’intervento piu’ specializzato del personale medico e paramedico del 118 da Giulianova. Secondo quanto ipotizzato dai medici, l’uomo sarebbe stato colto da un infarto.