Giubileo, chiami 112 per: carabinieri, polizia, ambulanze…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2015 9:30 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2015 9:30
Giubileo, chiami 112 per: carabinieri, polizia, ambulanze...

Giubileo, chiami 112 per: carabinieri, polizia, ambulanze…

ROMA – Durante il Giubileo sarà attivo un numero unico per tutte le emergenze: il 112. A quel numero, su Roma e provincia, risponderanno infatti non solo i carabinieri ma anche la polizia, le ambulanze e i vigili del fuoco. Si tratta del cosiddetto  nuovo Numero unico dell’emergenza (Nue) che sarà nei prossimi mesi esteso a tutto il Lazio. Ad annunciare la novità, mercoledì mattina, è stato il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti insieme al commissario per Roma Francesco Tronca. Spiega il Messaggero:

Insomma un’arma in più per Roma sul fronte della sicurezza in vista del Giubileo e dopo le stragi di Parigi. Nel ‘supercentralinò del 112 lavorano circa 80 operatori della Regione, già formati, su 34 postazioni che raddoppieranno in caso d’emergenza o eventi particolari. Le risposte, così come prevede una direttiva Ue recepita dopo ben 10 anni, saranno in 14 lingue.

Questo meccanismo, secondo gli esperti e stando all’esperienza già maturata in Lombardia, ha un effetto virtuoso sull’ efficienza del sistema: innanzitutto filtra le telefonate inappropriate, gli scherzi e i perditempo; poi, grazie alla geolocalizzazione della chiamata, permette di agire con grande precisione. Il tasso di errori calerà, ha spiegato Zingaretti, fino al 50%.

I quattro numeri ‘tradizionalì confluiranno nel 112 progressivamente: il 115 dei vigili del fuoco l’ha già fatto ieri alle 14, domani toccherà al 118 dell’emergenza sanitaria, mentre il primo dicembre sarà la volta del 113 della Polizia di Stato e del 112 dell’Arma, oggi presente alla cerimonia con il comandante provinciale di Roma Salvatore Luongo. Ma anche i vigili urbani saranno contattabili tramite 112: le condizioni tecniche, ha annunciato il prefetto Tronca, ci sono tutte «e la polizia locale rivendica l’orgoglio di fare parte del sistema».

La centrale di Roma servirà 3,5 milioni di utenti, che saliranno a quasi 6 milioni entro fine 2016 con l’attivazione, entro gennaio, della seconda sede di Frosinone che coprirà il resto del territorio regionale. «Rispetto al tema della sicurezza, si fa un grande salto in avanti – il commento di Zingaretti – E poi è importante perchè arriva con l’inizio del Giubileo, per gli stranieri. Il 112 è il numero che tutta l’Europa conosce perchè è il numero unico delle emergenze europeo».

«Considero questo – ha affermato il prefetto Gabrielli – il primo frutto positivo del Giubileo. Spesso è stato sostenuto che il Giubileo potesse essere un problema, un aggravio. In questo caso è stata l’occasione per accelerare i tempi». Soddisfatto anche Tronca, che da ex prefetto di Milano conosce bene il meccanismo: «Il Nue interfaccia in modo integrato le centrali operative – il suo commento – e questo sistema finisce per aiutare ancora di più a velocizzare risultati già positivi».