Giubileo, cristiani e musulmani insieme: incontro Fnsi 7/12

Pubblicato il 30 Novembre 2015 22:00 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2015 22:00
Giubileo, cristiani e musulmani insieme: incontro Fnsi 7/12

Giubileo, cristiani e musulmani insieme: incontro Fnsi 7/12

ROMA – Cristiani e musulmani insieme in vista del Giubileo straordinario della Misericordia. L’appuntamento è a Roma lunedì 7 dicembre in Corso Vittorio Emanuele II, 349, sede della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

Di seguito il comunicato dell’iniziativa promossa da Fnsi, Articolo 21 e Associazione Giornalisti di Padre Dall’Oglio, con relativo programma:

Aderendo all’appello di Papa Francesco, la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Articolo21, l’Associazione Giornalisti Amici di padre Dall’Oglio hanno deciso, in queste ore difficilissime, di dare il loro contributo affinché questo Giubileo sia occasione di apertura e confronto nel segno della solidarietà.

Nasce così la decisione di organizzare per il 7 dicembre presso la FNSI, in Corso Vittorio Emanuele II 349, un confronto sul tema “Cristiani e musulmani per la misericordia”.

I lavori cominceranno alle 09.50 e si concluderanno alle 13.30.

Programma

IL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

p. Antonio Spadaro, sj, direttore de “La Civiltà Cattolica”

Abdellah Redwane, segretario generale Centro Culturale Islamico di Roma

Yahya Pallavicini, vice- presidente Coreis

NOI, LA MISERICORDIA, I MIGRANTI E I RIFUGIATI

Saluto del Cardinale Antonio Maria Vegliò, Pres. Pont. Consiglio per i Migranti

Testimonianze

p. Camilo Ripamonti, sj, presidente Centro Astalli

VOCI DAL MEDIO ORIENTE

don Vittorio Ianari, comunità di Sant’Egidio

Mohammad Sammak, segretario generale dello ISLAMIC SPIRITUAL SUMMIT

Antoine Courban, docente Saint Joseph University

Mohammad Hussein Chamseddine, co-fondatore del congresso per il dialogo islamo-cristiano di Beirut

“UNO STIMATO RELIGIOSO” : UNA VITA PER IL VIVERE INSIEME

Paolo Branca, docente Università Cattolica di Milano

Nader Akkad, Imam di Trieste

Adnane Mokrani, docente Pisai e Gregoriana