Giugliano in Campania, 14enne tenta rapina in un bar: disarmato dal padre del titolare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2018 15:46 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2018 15:46
Giugliano in Campania, ragazzino di 14 anni tenta rapina: disarmato

Giugliano in Campania, 14enne tenta rapina in un bar: disarmato dal padre del titolare

NAPOLI – Un ragazzino di 14 anni ha tentato di rapinare un bar armato di pistola a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, la sera dell’11 settembre. Il tentativo di rapina è stato sventato dal padre del titolare, un uomo di 69 anni ed ex poliziotto, che ha disarmato il ragazzino e il suo complice di 21 anni. I due banditi sono stati fermati dalla polizia.

L’episodio è avvenuto in un bar del comune campano dove erano state messe a segno già 5 rapine. Il padre del titolare, un ex poliziotto, dopo essere stato aggredito ha reagito: è riuscito a disarmare il ragazzino di 14 anni, appartenente a una buona famiglia, sganciando il caricatore dell’arma. Il minorenne però è riuscito a liberarsi e l’ha colpito alla testa, ferendolo.

Grazie all’aiuto di alcuni avventori del bar, l’uomo è riuscito a bloccare i due banditi e ha consegnarli agli agenti di polizia. Davide Porro, 21 anni, e il ragazzino sono ora accusati di tentata rapina aggravata e lesioni personali in concorso. Gli agenti hanno sequestrato l’arma, risultata una replica di una replica in metallo di una semiautomatica priva del tappo rosso.