Giuliano Ibrahim Delnevo “reclutava combattenti islamici”: ipotesi della Procura

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2013 14:55 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2013 14:56
Giuliano Ibrahim Delnevo "reclutava combattenti islamici": ipotesi della Procura

Giuliano Ibrahim Delnevo “reclutava combattenti islamici”: ipotesi della Procura (foto Ansa)

GENOVA – Giuliano Ibrahim Delnevo, reclutava aspiranti combattenti. Lo ipotizza la Procura, secondo cui il genovese di 24 anni morto in Siria combattendo a fianco dei ribelli, avrebbe fatto anche attivita’ di reclutamento. E’ questa una delle ipotesi di reato formulata dalla procura distrettuale di Genova a carico del genovese, di tre maghrebini e di un altro cittadino italiano convertito all’Islam

Delnevo, secondo quanto appreso, compiva opera di reclutamento utilizzando anche le prediche sul web e attraverso un blog. Per tutti gli indagati i reati ipotizzati sono gli stessi di Delnevo.

Le indagini coordinate dai pm distrettuali Silvio Franz e Nicola Piacente sono affidate alla sezione terrorismo della digos di Genova.

Intanto il padre Carlo, in un’intervista a repubblica, spiega che il giovane è morto salvando un amico somalo. Ad avvertirlo il comandante della sua brigata. «Non sono un musulmano, anzi sono un cattolico praticante, ho cercato di capire e ho provato a convincerlo a tornare indietro», racconta Delnevo. Ma nulla da fare. «Per lui, mi ha spiegato, difendere le donne e i bambini dall’aggressione era una missione».