Cronaca Italia

Giulio Di Curzio scomparso dopo serata in discoteca: ritrovato, è in fin di vita

giulio-di-curzio

Giulio Di Curzio: serata in discoteca, poi una lite e sparisce nel nulla. Genitori disperati

ROMA – Giulio Di Curzio scomparso dopo serata in discoteca: ritrovato, è in fin di vita. Il ragazzo di 17 anni è sparito nel nulla dopo una serata nella discoteca Room 26 di piazzale Marconi, il locale dove a febbraio un giovane ha ferito a colpi di pistola quattro buttafuori dopo un litigio con loro. Poi è stato ritrovato, ma le sue condizioni sono gravissime.

Per tutta la notte erano state avviate ricerche dopo la denuncia di scomparsa da parte dei genitori. Il ragazzo era scomparso dopo una lite con scazzottata davanti a un locale dell’Eur, nel quadrante sud di Roma. Il giovane è stato trovato nel complesso della ‘Nuvola’ di Fuksas, poco distante dalla discoteca in cui aveva trascorso la serata nel quartiere Euro di Roma.

Il ragazzo è stato portato all’ospedale San Camillo, dove gli hanno riscontrato gravi lesioni al volto e un piccolo versamento ad un rene. Ad accompagnarlo intorno alle 2 di notte nel pronto soccorso, alcuni familiari che lo avevano trovato in stato di incoscienza, scrive l’Ansa.

Potrebbe essere stato rincorso fino al punto in cui è stato ritrovato a Roma in gravi condizioni nel parcheggio del complesso della ‘Nuvola’ all’Eur dopo una lite fuori a un locale del quartiere. E’ una delle ipotesi al vaglio degli investigatori. Il ragazzo, che fuori dalla discoteca è stato coinvolto in una lite finita in una scazzottata, ha gravi ferite al volto. A quanto ricostruito, ha scavalcato la recinzione del parcheggio forse per scappare da qualcuno.

Dalle immagini vagliate finora si vedrebbe il ragazzo scavalcare la recinzione e raggiungere il parcheggio in cui è stato ritrovato. Gli investigatori sono ora in attesa di sapere se le gravi condizioni in cui versa il ragazzo siano legate a un pestaggio o ad altre cause. Sulla vicenda indagano i poliziotti del commissariato Esposizione. Ascoltati in queste ore gli amici del 17enne con cui ha trascorso la serata per ricostruire i motivi della lite e le persone coinvolte.

“È assurdo, non riusciamo ancora a crederci”. Sono attoniti gli amici del 17enne trovato la notte scorsa con numerose ferite dopo essere scomparso per diverse ore. I ragazzi sono tutti all’esterno del pronto soccorso del San Camillo dove il giovane è ricoverato in gravi condizioni. Con loro ci sono anche i familiari del ragazzo, compresa la mamma Patrizia, visibilmente sotto choc.

To Top