Giuseppe e Maria, 40 anni insieme, morti insieme di infarto

di Danilo Meconio
Pubblicato il 23 Ottobre 2015 9:33 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2015 9:35
Giuseppe e Maria, 40 anni insieme, morti insieme di infarto

Giuseppe e Maria, 40 anni insieme, morti insieme di infarto

NAPOLI – Lei è riuscita soltanto ad alzarsi dal letto prima di cadere a terra senza vita. Un infarto. Lui, il marito, ha sentito il tonfo, si è alzato, ha visto la moglie a terra e si è accasciato anche lui. Morto. Dopo una vita insieme se ne sono andati insieme, a distanza di pochi secondi. E’ la storia di due coniugi di Arzano, in provincia di Napoli: lui si chiamava Giuseppe Iacuzio e aveva 69 anni, lei si chiamava Maria Chiacchio e di anni ne aveva 65. 

I due erano sposati da oltre 40 anni e sono stati trovati morti nella loro casa di via capitano Silvestre in pieno centro di Arzano. Erano entrambi cardiopatici e la ricostruzione fatta dai carabinieri di quanto accaduto è toccante. Nella notte tra mercoledì e giovedì i due erano a letto. La signora Maria si sente male. Decide di non svegliare il marito e prova ad alzarsi dal letto. Il malore però è fulminante: la donna si accascia subito a terra.

Il tonfo del corpo che cade in terra sveglia il signor Giuseppe che si alza immediatamente. Vede la moglie in terra e si alza per soccorrerla. Gli basta alzarle la testa per capire che Maria non c’è più. A quel punto la fitta e la morte istantanea anche per lui.  Morte che lo ha colto mentre abbracciava la moglie.

A scoprire la tragedia, è stata una nipote della coppia, che allarmata dalla prolungata assenza degli zii, ha chiamato i carabinieri e i vigili del fuoco, perché la porta della loro abitazione era chiusa dall’interno.