Giuseppe Giacconi è morto, investì Michele Scarponi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 febbraio 2018 11:08 | Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2018 11:08
Giuseppe Giacconi è morto

Il luogo della tragedia dove perse la vita Michele Scarponi

ROMA – È morto Giuseppe Giacconi, l’artigiano di 57 anni che il 22 aprile dell’anno scorso investì con il suo furgone, uccidendolo, il ciclista 37enne dell’Astana Michele Scarponi.

Da quel giorno, riporta Cronache Ancona, il piastrellista marchigiano di Filottrano non riusciva a darsi pace: da pochi mesi aveva scoperto di essere malato, ma non ha mai avuto la forza per combattere. Dopo un periodo di ricovero all’ospedale regionale di Torrette, ad Ancona, era tornato a casa perché non reagiva alle cure.

Giacconi si è spento domenica sera e a questo punto il procedimento penale, mai cominciato perché le indagini non erano ancora chiuse, si estinguerà con il reato.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other