Costa Concordia: salvò bambino, ora Giuseppe Girolamo non si trova più

Pubblicato il 17 Gennaio 2012 19:36 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2012 19:36

Giuseppe Girolamo (foto Facebook)

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) – Continuano le ricerche dei dispersi della Costa Concordia. Tra le decine di persone che non si trovano più, c’è anche Giuseppe Girolamo. La famiglia è arrivata al Giglio e ha appeso per l’isola una sua foto e la richiesta: “Se sapete qualcosa, chiamateci”. L’ultima volta che è stato visto era venerdì notte. Sul ponte con i migliaia di passeggeri. Testimoni raccontano che “aveva un posto sulla scialuppa di salvataggio, ma l’ha lasciato a un bambino”.

Da quel momento si sono perse le sue tracce. Nessuno sa più nulla di questo trentenne, di Alberobello, dai capelli lunghi e gli occhi scuri. Un giovane che ama il poker e la musica. Si era imbarcato sulla Concordia come batterista della band Dee Dee Smith a ottobre. Il collega Roberto Napoleone lo descrive come “educato e rispettoso di tutto e tutti come ce ne sono pochi, timido e fragile e se sta li dentro al buio e al freddo sarà spaventato come un bambino indifeso”.

Per il musicista si sono mobilitati tutti i suoi amici. Su una pagina Facebook continuano ad arrivare messaggi. “Sappiamo che ci sei, fatti sentire”, oppure: “Siamo qui che ti aspettiamo”.