Giuseppe Liotta, trovato il giubbotto del medico scomparso sotto il fango a Corleone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 novembre 2018 11:42 | Ultimo aggiornamento: 5 novembre 2018 11:42
Giuseppe Liotta, trovato il giubbotto del medico scomparso sotto il fango a Corleone

Giuseppe Liotta, trovato il giubbotto del medico scomparso sotto il fango a Corleone

PALERMO – I carabinieri nella notte tra domenica e lunedì hanno trovato il giubbotto di Giuseppe Liotta, 40 anni, il medico palermitano travolto dal fango e scomparso a Corleone mentre in auto stava andando in servizio in ospedale. L’indumento è stato trovato in contrada Scalilli, dove c’è un deposito di munizioni dell’Esercito.

Il pediatra stava raggiungendo l’ospedale di Corleone, quando è stato sorpreso dal fango e dall’acqua sulla Statale nei pressi di Ficuzza. Per tutta la notte gli uomini dell’Esercito, aiutati dai Vigili del fuoco e dai Carabinieri, hanno cercato il medico. Anche se ormai la speranza di trovarlo vivo si è ridotta al lumicino. Ieri è stato utilizzato anche un drone, ma senza esito. Disperati i familiari che lo hanno sentito al telefono proprio durante il tragitto in auto, tra cui la giovane moglie, anche lei medico. L’uomo sabato sera l’aveva chiamata per dirle di avere paura. Da quel momento il silenzio.

Il deputato del Movimento 5 Stelle Giorgio Trizzino, direttore sanitario dell’ospedale civico di Palermo, scrive su Facebook: “Questa notte Giuseppe ha voluto essere medico e uomo fino alla fine. Pur di raggiungere il suo posto di lavoro a Corleone, ha deciso di prendere una scorciatoia in mezzo ai campi, devastati dall’alluvione, per arrivare in ospedale. Purtroppo aveva fatto male i conti perché il destino, mascherato da un’onda di acqua e fango, lo ha inesorabilmente travolto, lasciandolo solo nelle campagne buie di Corleone. Lo abbiamo cercato fino ad ora e continueremo a farlo con tutte le nostre forze. Non vogliamo perdere la speranza di trovarti, Giuseppe!”.