Giusy Pepi scomparsa un mese fa, ritrovata a Palermo. Il marito: “Non la voglio più”

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Novembre 2018 13:01 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2018 13:41
Giusy Pepi ritrovata a Palermo: la mamma era scomparsa da Vittoria un mese fa

Giusy Pepi ritrovata a Palermo: la mamma era scomparsa da Vittoria un mese fa

RAGUSA – Giusy Pepi è sana e salva: la mamma di cinque figli, scomparsa lo scorso 15 ottobre da Vittoria, in provincia di Ragusa, è stata rintracciata dalla Polizia. Ma per lei le porte di casa non saranno spalancate. Lo ha detto il marito Davide Avola all’agenzia Ansa: “Sono contento che sia stata ritrovata e che stia bene ma non troverà le porte di casa aperte dopo che ho saputo che è stata vista con due uomini su una panchina a Palermo. Non la voglio più”-

Giuseppina, detta Giusy, è stata trovata a Palermo grazie ad una segnalazione di una donna raccolta dalla trasmissione Chi l’ha visto?. “L’ho vista seduta su una panchina insieme a due uomini, era tranquilla”, aveva detto ai microfoni di Raitre la testimone. Gli inquirenti avevano chiesto l’acquisizione delle immagini e grazie a questa testimonianza sono riusciti ad individuare la donna, per la quale Federica Sciarelli aveva lanciato più volte appelli. Si era parlato persino di un collegamento tra la scomparsa di Giusy e quella di Gessica Lattuca sparita ad agosto da Favara, in provincia di Agrigento. Ma almeno per la prima, la preoccupazione è finita: la mamma sta bene e si trova ora sotto protezione degli agenti.

Grande sollievo è stato espresso in famiglia, anche dal marito Davide Avola che in più occasioni si era rivolto a Chi l’ha visto? per invitare la moglie a dare sue notizie. Il rapporto burrascoso tra i due coniugi era stato al centro di diversi servizi della trasmissione. Alcuni testimoni avevano raccontato di problemi di lunga data nella coppia e della gelosia di lui che avrebbe tenuto la moglie chiusa in casa. “L’importante è che stia bene – ha detto l’uomo in collegamento con Raitre – è la madre dei miei figli e voglio che per prima cosa li riveda”.”Sua moglie, però, è fuggita da lei”, ha sottolineato in diretta Veronica Briganti, dopo il ritrovamento. “Sì”, ha ammesso Avola, pur respingendo le accuse di maltrattamenti.

“Se mia moglie insiste su questa versione – ha però aggiunto l’uomo all’Ansa – non ha motivo di tornare da me. Dovrebbe invece ammettere che a lei piace un’altra vita e che non ha alcun interesse per i suoi figli. Questa vicenda ha fatto male a me e ai miei figli e il ritrovamento a Palermo dove sospettavo fosse andata sin dal primo giorno è la conferma che a lei piace fare un’altra vita”. 

Sarà ora Giusy a spiegare le ragioni del suo allontanamento e se esiste un reale pericolo per la sua sicurezza.