Gorino, sciame d’api punge turista appartato con la compagna sul delta del Po

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2017 12:01 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2017 12:01
Gorino, sciame d'api punge turista appartato con la compagna sul delta del Po

Gorino, sciame d’api punge turista appartato con la compagna sul delta del Po

FERRARA – Un quarantenne rischia la vita per le punture di api e viene salvato grazie all’intervento della Guardia costiera dei Carabinieri e della guardia Costiera che interviene grazie all’elisoccorso. Tragedia sfiorata a Gorino in provincia di Ferrara: un turista di circa 40 anni esce in barca con la compagna, anche lei 40enne. I due, ad un certo punto imboccano un’ansa del Po di Gnocca con lo scopo di appartarsi.

La piccola imbarcazione percorre i canneti fluviali e la coppia viene punta da uno sciame d’api. Ad avere la peggio è l’uomo, che dopo una serie di punture comincia a sviluppare una preoccupante reazione allergica. Si tratta di uno choc anafilattico: l’uomo, scrive Maria Rosa Bellini del Resto del Carlino, viene salvato dalla compagna di crociera che

“ha allertato i soccorsi, che sulla linea geografica, tra il Ferrarese e il Veneto, hanno agganciato i soccorritori emiliani. Gli uomini della Guardia costiera hanno provato a raggiungere i diportisti tra i canneti, ma solo il personale del 118, arrivato in elicottero ed atterrato sull’argine del Po è riuscito ad intervenire e a soccorre l’uomo, trasportandolo in eliambulanza all’ospedale. La compagna di crociera se la caverà con qualche pizzico e alcuni giorni di applicazione di pomata cortisonica”.