Gorizia, tir sotto al ponte: camionista morto schiacciato

di alberto francavilla
Pubblicato il 17 Agosto 2019 13:45 | Ultimo aggiornamento: 17 Agosto 2019 13:45
Gorizia, tir finisce sotto al ponte: camionista morto schiacciato

Tir sotto un ponte in una foto d’archivio Ansa

ROMA – Un camionista di 55 anni, originario di Gorizia, è morto in un incidente stradale avvenuto la mattina di sabato 17 agosto, attorno alle 9.30, lungo la strada regionale 117, nel comune di Gorizia. Per cause al vaglio delle forze dell’ordine, il mezzo pesante condotto dall’uomo è finito autonomamente contro un cavalcavia. L’autista è morto all’istante, non c’è stato niente da fare.

Secondo una ricostruzione, la parte retrostante del mezzo, che ospita una gru, ha centrato l’infrastruttura mentre il camion si trovava già sotto il ponte, provocando un effetto leva che ha impennato la cabina fino a schiacciarla contro la parte superiore del manufatto. I vigili del fuoco del Comando provinciale di Gorizia hanno lavorato a lungo per estrarre il conducente dall’abitacolo e per mettere in sicurezza l’area dell’incidente.

Nell’impatto è stata lesionata una trave del ponte, circostanza che ha portato a un’ordinanza di immediata chiusura della regionale 117 e dell’arteria di collegamento che utilizza il manufatto. Deviazioni sono state disposte su viabilità locale.

Rallentamenti e lunghe code in A4 sulla strada delle vacanze.

Rallentamenti e incolonnamenti si stanno registrando in queste ore in più punti della rete autostradale gestita da Autovie Venete, tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, in occasione dell’esodo e controesodo estivo. Lo afferma la Concessionaria, precisando che al momento non si rilevano particolari criticità lungo le direttrici.

Alle 13 sono segnalati due chilometri di coda all’uscita della barriera del Lisert verso Trieste in A4. Rallentamenti si stanno verificando da questa mattina nel tratto tra Villesse e nodo di Palmanova, verso Venezia. E’ stata invece riassorbita la coda – due i chilometri verso le 11 – tra Udine Sud e il nodo di Palmanova sull’A23, in direzione Venezia.
Colonne di auto si registrano fin dal mattino in uscita al casello di San Donà di Piave e in entrata a Latisana. (Fonte Ansa)