Cronaca Italia

Gratta&Vinci. Vince ma non ha codice fiscale, potrà incassare con un fiduciario

Potrà incassare la sua vincita, ma non prima di un mese e solo tramite un suo fiduciario. E’ l’esito del caso che si è verificato giovedì pomeriggio nel bar tabacchi ‘Montramito’ di Massarosa, in provincia di Lucca: un russo ha comprato un biglietto Gratta e vinci, ha scoperto di avere la combinazione da 10 mila euro ma, dopo aver registrato la vincita a suo nome, ha appreso di non poter incassare la cifra dalla banca perché sprovvisto di codice fiscale.

”Lottomatica – spiegano i titolari della ricevitoria – ci ha comunicato che è possibile cambiare il nome dell’intestatario della vincita. Potremmo così inserire il nominativo di una persona di fiducia del ragazzo russo che incasserà la vincita a suo nome. Dovrà avere il codice fiscale ovviamente, per evitare gli stessi problemi. Ma tutto questo iter richiederà un mese, un mese e mezzo di tempo. Prima di allora non potrà incassare nulla”.

Del fortunato, sfortunato ragazzo russo però nessuno sa più nulla. E lui stesso, al momento, è ignaro della soluzione trovata. ”Lo abbiamo visto l’ultima volta venerdì – raccontano i titolari del bar – quando ci ha detto dei problemi che aveva avuto in banca. Poi non l’abbiamo più visto. Ci aveva detto che doveva tornare nel suo paese perché era in Italia per qualche giorno solo per motivi di lavoro. Non vorremmo fosse partito lasciando qui la vincita per colpa di un inghippo burocratico”.

To Top