Cronaca Italia

Grazia Bruno, morta ma per i figli è viva: la tengono in casa in una bara aperta

baraPALERMO – Morte apparente o reale? Il dubbio intorno a Grazia Bruno, 68enne siciliana di Villagrazia di Carini, va avanti da una settimana e ora per seppellirla potrebbero essere necessari i carabinieri. Il fatto è che la signora, a detta dei figli, sarebbe vittima di una miracolosa morte apparente: sembra cioè che dorma, il corpo non presenta il tipico irrigidimento (tecnicamente il rigor mortis), la temperatura è rimasta costante. Per loro è viva, qualcosa di inspiegabile, e quindi la vegliano, pregano e gridano al miracolo.

Ma i medici, dopo sei giorni di veglie casalinghe, danno il loro inesorabile bollettino: la signora è morta, senza ombra di dubbio. I familiari non si rassegnano e ad oggi tengono la signora Grazia in casa, dentro una bara rigorosamente aperta. Il sindaco è pronto a firmare un’ordinanza se i parenti non si rassegnano a consegnare la salma per il funerale:

«I carabinieri ci hanno confermato che l’iter è stato compiuto ed è stata dichiarata la morte della signora Grazia Bruno, sia dal medico curante che dal medico dell’azienda sanitaria. Domani mattina cercheremo di convincere i familiari che ormai la salma deve essere portata al cimitero per essere seppellita. Se ci saranno resistenze farò un’ordinanza per seppellire la donna»

To Top