Cronaca Italia

Grazia Prisciano denuncia Cosimo Parato per stalking: “Ho amici in caserma, la pagherai”

Grazia-Prisciano-Cosimo-Parato-stalking

Grazia Prisciano denuncia Cosimo Parato per stalking: “Ho amici in caserma, la pagherai”

TARANTO – “Ho amici in caserma, la pagherai”. E’ solo una delle minacce che Cosimo Parato avrebbe intimato a Grazia Prisciano, madre single e sua ex amante, divenuta oggetto delle sue persecuzioni.

L’incredibile storia di  stalking è ambientata ad Avetrana, il paesino in provincia di Taranto già noto alle cronache per la tragedia di Sarah Scazzi. Lì vive Grazia Prisciano, insieme alle sue figlie e al fratello, Salvatore.

La relazione tra Grazia e Cosimo era nata come una qualunque storia d’amore. Lui era gentile e premuroso, lei innamorata fino al giorno in cui ha scoperto che in realtà l’uomo che stava frequentando era in realtà sposato. Grazia decide di troncare ogni rapporto, ma lui non si arrende e comincia a perseguitarla.

L’uomo, originario di Torre Santa Susanna (Brindisi), comincia a subissarla di chiamate e messaggi. La implora di tornare con lui. Lei cede e riallaccia i rapporti, ma qualcosa è cambiato. Quell’uomo che già le aveva mentito, comincia a mostrarsi sempre più violento, anche in presenza delle figlie della donna.

Interviene anche il fratello di Grazia, Salvatore, che affronta Cosimo e gli chiede di lasciare in pace la sorella. Ma ottiene l’effetto contrario. A quel punto seguono mesi di misteriose aggressioni: l’auto del fratello viene rubata e incendiata, a quella del padre vengono manomessi i freni e infine, l’episodio più inquietante, quando la tomba della madre di Grazia viene profanata.

Anche il maialino che viveva nel giardino di Grazia viene ucciso e lasciato dinanzi alla porta di casa, con gli occhi cavati. La donna denuncia ogni singolo episodio ma ogni volta il suo ex ha un alibi di ferro. Nessuno interviene.

E’ a quel punto che Grazia Prisciano decide di rivolgersi alla redazione di Chi l’ha visto? Intervistata da Federica Sciarelli la donna mostra i messaggi di insulti e le minacce del suo stalker. “Latrina, rispondi, hai firmato la tua condanna…” . E ancora, ad uno dei suoi familiari l’uomo confessa: “Ogni santissimo momento sta là dentro (in caserma, ndr.), ma tu credi che là dentro non conosco nessuno? Che non mi dicono niente? Tutto so io. Ho amici perfino là… pagherà per queste cose”.

Ma ancora una volta, dopo la denuncia a Chi l’ha visto? i comportamenti dello stalker si amplificano. Passa all’attacco delle figlie e pubblica su WhatsApp il numero della figlia maggiore di Grazia scrivendo che “è disponibile a prostituirsi”.

Negli ultimi messaggi l’uomo informa Grazia che “il momento è vicino”. Intende ucciderla? A Chi l’ha visto? la donna racconta di vivere ormai barricata in casa con le figlie e il fratello a farle da guardia del corpo. Ha piazzato tre telecamere di sorveglianza e sta sveglio la notte per proteggerla. Possibile che le autorità non intervengano?

 

To Top