Grazia Sinagra muore dopo un intervento per endometriosi, i familiari: “Il chirurgo fu arrogante”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 marzo 2018 7:40 | Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2018 0:16
Grazia Sinagra morta

Grazia Sinagra muore dopo un intervento per endometriosi, i familiari: “Il chirurgo fu arrogante”

ROMA – Barbara D’Urso torna sul caso di Grazia Sinagra, la donna di 36 anni morta dopo un intervento nel reparto di Oncologia ginecologica dell’ospedale Civico di Palermo dove era ricoverata per togliere alcune endometriosi tra ovaie e utero.

A Pomeriggio 5 è stato intervistato il marito, il fratello e la cognata della donna, che a distanza di mesi chiedono ancora giustizia per quanto accaduto. La donna, come spiega il marito, si sarebbe dovuta operare dopo 2 mesi dalla visita effettuata perché le sue condizioni si erano aggravate al punto da richiedere un intervento, per mesi lui ha insistito perché la moglie fosse operata ma gli veniva sempre risposto che c’erano casi più urgenti e l’intervento veniva rimandato.

Dopo 8 mesi le condizioni di Grazia erano molto più che urgenti e la donna è stata operata. L’intervento è durato 5 ore, ma i familiari non hanno mai saputo cosa sia accaduto: “Chiesi al medico come mai aveva avuto un arresto cardiaco”, spiega la cognata, “mi rispose che può succedere e che non c’era una motivazione. Poi ha aggiunto “Io il mio l’ho fatto, ora dovete pregare”.”

Tutti e tre accusano il chirurgo che ha operato Grazia di essere stato poco umano e attento, oltre che maleducato nei loro confronti. In otto mesi, denunciano i familiari, non ha mai fatto una visita o delle analisi: “Ogni volta l’intervento veniva spostato senza che si verificasse il decorso della malattia”, prosegue il marito.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other