Graziana Antoci, presidente ciclisti novaresi, falciata e ferita in bici da auto pirata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 maggio 2018 7:00 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2018 14:40
Graziana Antoci, presidente ciclisti novaresi, falciata e ferita in bici da auto pirata

Graziana Antoci, presidente ciclisti novaresi, falciata e ferita in bici da auto pirata

ROMA – Le è andata bene, sebbene malconcia all’ospedale, almeno può raccontarla: Graziana Antoci, ironia della sorte presidente de Gruppo ciclistico 95 di Novara, è stata falciata in bici dalle parti di Sizzano da un’auto pirata. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Percorreva pedalando come spesso le accade la provinciale 299 della Valsesia. Il suo è il racconto della quotidiana battaglia contro gli “idioti” al volante.

“Attorno alle 9,30 di mercoledì 23 maggio – racconta Graziana a La Stampa – stavo allenandomi con altri tre soci del Gc 95. Eravamo diretti verso Nord. Poco prima del centro abitato di Sizzano, a 200 metri dal bar Sportiva, un’auto ha sorpassato i veicoli che rispettando la luce rossa del semaforo erano fermi. Il pirata ha invaso la corsia di marcia opposta. Gli altri ciclisti che mi precedevano sono riusciti a schivare la vettura lanciata ad alta velocità. Io invece mi sono trovata nella condizione di non poter evitare l’urto. Così sono stata falciata e scaraventata sull’asfalto”.

È stata una botta tremenda – dice Graziana -. Il casco si è scheggiato. Ho riportato la frattura della spalla e un trauma al bacino che molto probabilmente è una frattura, da diagnosticare con maggiore dettaglio. La prognosi, al momento, è di 30 giorni”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other