Grecia, incidente in cantiere: muore ingegnere italiano

Pubblicato il 18 Dicembre 2009 10:00 | Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2009 10:00

Un ingegnere italiano di 62 anni, Sergio Sciani, è morto in Grecia  mentre  ispezionava un tratto dell’autostrada in costruzione Atene-Salonicco. Il maltempo ha caustato uno smottamento del terreno e Sciani, secondo una prima ricostruzione,  è stato colpito alla testa da un masso.

Sciani, ingegnere capo del cantiere dell’impresa Hotchtief, che guida il consorzio incaricato dei lavori sul tratto Maliakos-Kleidi, si era recato per un’ispezione all’altezza della località di Tempe in seguito ad un intenso nubifragio.  Due operai greci che si trovavano con lui sono rimasti feriti in modo non grave.

La salma dell’ingegnere sarà trasportata oggi, venerdì 18 dicembre,  ad Atene a cura delle autorità consolari italiane che stanno seguendo da vicino la vicenda. La moglie della vittima si trovava in Grecia al momento dell’incidente. L’autostrada Atene-Salonicco, principale via di comunicazione greca, è stata interrotta al traffico nel tratto dove è avvenuto lo smottamento.