Green Pass, mascherine e restrizioni: cosa cambia dal primo aprile e dal primo maggio

Il Corriere della Sera ha messo insieme tutte le novità previste dal decreto del Governo sull'allentamento delle restrizioni anti-Covid. Ecco cosa cambierà dal primo aprile e dal primo maggio.

di Gianluca Pace
Pubblicato il 25 Marzo 2022 - 13:32 OLTRE 6 MESI FA
Green Pass, mascherine e restrizioni: cosa cambia dal primo aprile e dal primo maggio

Green Pass, mascherine e restrizioni: cosa cambia dal primo aprile e dal primo maggio (foto Ansa)

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo decreto del Governo sull’alleggerimento delle restrizioni anti-Covid, Questo significa che da oggi il decreto è in vigore. Due le tappe fondamentali: il primo aprile e il primo maggio quando il green pass non servirà più. Ma andiamo con ordine.

Cosa cambierà dal primo aprile

  • Dal primo aprile si potrà andare a lavorare senza super green pass anche se si hanno più di 50 anni. Basterà il green pass base che si può ottenere col tampone negativo.
  • Non si rischia più la sospensione senza vaccino. La sospensione dall’incarico e dallo stipendio resta come sanzione solo per medici, infermieri e personale delle Rsa fino al 31 dicembre.
  • Si potrà viaggiare sui mezzi pubblici anche senza green pass rafforzato. Stessa cosa anche per aerei, treni e navi.
  • Si potrà entrare in bar e ristoranti all’aperto senza certificato verde. Per quelli al chiuso bisognerà aspettare il 15 aprile.
  • Dal primo aprile i turisti stranieri potranno mangiare nei bar e nei ristoranti al chiuso mostrando un tampone negativo antigenico (valido 48 ore) e molecolare (valido 72 ore).
  • Dal primo aprile sarà libero anche l’ingresso nei vari negozi, alle poste e negli uffici pubblici.
  • Niente quaranta per chi ha avuto un contatto stretto con una persona positiva al Covid. Dovrà soltanto indossare la mascherina Ffp2 per dieci giorni dall’ultimo contatto.
  • Capitolo scuola: fino a quatto studenti contagiati si resta in classe, con l’obbligo sopra i 6 anni di usare per dieci giorni la mascherina Ffp2. La regola vale per le scuole dell’infanzia e per tutte le altre classi fino alle superiori. In Dad solo gli alunni positivi.
  • Per andare allo stadio basterà il green pass base e la mascherina Ffp2. La capienza è al 100%.
  • Si può praticare lo sport all’aperto senza green pass.
  • E’ libero l’ingresso per feste e cerimonie pubbliche. Ingresso libero anche per sagre, fiere e eventi sociali e ricreativi.
  • Niente green pass per terme, parchi tematici e di divertimento.
  • Dal 1 aprile l’ingresso negli hotel e nelle strutture ricettive è senza alcuna limitazione.

Cosa cambierà dal primo maggio

  • Non si dovranno più indossare le mascherine al chiuso.
  • Non sarà più necessario mostrare nessun certificato per muoversi su treni, aerei e navi. 
  • Dal primo maggio niente green pass per gli studenti universitari.
  • Niente green pass rafforzato per entrare in cinema, teatri, sale da concerto ed eventi sportivi al chiuso.
  • Il certificato verde non serve più per lo sport al chiuso e gli spogliatoi.
  • Niente green pass rafforzato per centri benessere, sale gioco e centri congressi.
  • Niente certificato anche per entrare in feste al chiuso e discoteche.