Gruppo xenofobo su Facebook: la Procura di Bolzano indaga

Pubblicato il 11 Marzo 2010 19:07 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2010 19:08

La procura di Bolzano ha aperto un fascicolo contro il gruppo altoatesino xenofobo nato su Facebook.

L’ipotesi di reato è di creazione di gruppi che istigano all’odio razziale. L’inchiesta, coordinata dal procuratore Guido Rispoli, è stata avviata dopo una segnalazione dei carabinieri. In una prima fase gli inquirenti intendono risalire al fondatore e agli amministratori del gruppo. Per il momento si indaga contro ignoti.

Nel pomeriggio dell’11 marzo il gruppo “Einwanderungsstopp in Suedtirol” (Stop all’immigrazione in Alto Adige) è stato cancellato da Facebook. Dall’uscita di un articolo sul quotidiano Tageszeitung, due giorni fa, il gruppo era stato invaso da persone di palese orientamento pro-immigrazione.