Guardia di Finanza, concorso per 830 allievi marescialli. Come partecipare

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 marzo 2019 13:17 | Ultimo aggiornamento: 15 marzo 2019 13:17
Guardia di Finanza, concorso per 830 allievi marescialli

Guardia di Finanza, concorso per 830 allievi marescialli (Foto Ansa)

ROMA – Un concorso per 830 marescialli della Guardia di Finanza è stato indetto dal Comando generale delle Fiamme gialle. Il concorso, per titoli ed esami, prevede l’ammissione degli allievi per l’anno accademico 2019/2020: 768 allievi marescialli del contingente ordinario e 62 allievi marescialli del contingente di mare.

Possono partecipare al concorso coloro che sono in possesso del diploma o che lo conseguano nell’anno scolastico 2018/2019; godano dei diritti civili e politici; non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione; non siano stati dimessi per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare; siano in possesso delle qualità morali e di condotta. 

Nella domanda di partecipazione i candidati devono indicare il proprio cognome e nome; il codice fiscale; la data e il luogo di nascita; il titolo di studio posseduto o che presume di conseguire nell’anno scolastico 2018/2019; l’indirizzo di residenza e un recapito telefonico; il contingente ordinario o di mare per il quale intende concorrere; il possesso della cittadinanza italiana; di essere iscritto nelle liste elettorali del comune di residenza; di godere dei diritti civili e politici; di non essere stato destituito, dispensato o dichiarato decaduto dall’impiego presso una pubblica amministrazione; di non essere stato dimesso, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare.

Lo svolgimento del concorso comprende una prova preliminare, che consiste in test logico-matematici e in domande per accertare le abilità linguistiche, ortogrammaticali e sintattiche della lingua italiana; una prova scritta di italiano; una prova orale di cultura generale nelle seguenti materie: storia, educazione civica, geografia e matematica; una prova facoltativa di lingua straniera, che consistente in un esame scritto e orale nella lingua scelta dal candidato tra inglese, francese o spagnolo; una prova facoltativa di informatica; una prova di efficienza fisica; l’accertamento dell’idoneità psico-fisica; l’accertamento dell’idoneità attitudinale. 

Fonte: Suntini