Guerrina Piscaglia, padre Graziano a Chi l’ha visto: “Sono innocente. Dica con chi era”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Gennaio 2015 12:30 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2015 12:30
Guerrina Piscaglia

Guerrina Piscaglia

AREZZO – Ospite di Chi l’ha visto padre Graziano, indagato per la scomparsa della cinquantenne Guerrina Piscaglia, la donna scomparsa dal primo maggio scorso vicino Arezzo, si è difeso dalle accuse: “Se non vuole stare più con il marito lo dica apertamente e dica che io non c’entro nulla con la sua scomparsa”. Poi cita un tal “zio Francesco” con il quale, secondo padre Graziano, Guerrina Piscaglia si sarebbe allontanato. Poi il prete decide di non rispondere quando in trasmissione gli viene chiesto se avesse in passato mai avuto rapporti sessuali con la donna.

Le ricostruzioni. Il giorno della scomparsa il cellulare della donna è stato agganciato a Sestino, in provincia di Arezzo, proprio nel giorno in cui Padre Gratien Alabi e Mirko Alessandrini, il marito della donna, erano in viaggio da Ca Raffaelo a Sestino per la celebrazione di un funerale. Le indagini puntano sulla presunta presenza del telefono della donna nell’auto dei due, poiché il cellulare, che peraltro non è stato trovato, venne agganciato proprio dalla stessa cella di Sestino e zone limitrofe come quelli del marito e del frate africano, unico indagato al momento nella vicenda della donna scomparsa. Guerrina Piscaglia di Badia Tedalda (Arezzo) è una donna religiosa che scarica in chiesa tutti i problemi di una madre con un figlio disabile. Poi all’improvviso la svolta: Guerrina cambia taglio di capelli, si mette a dieta, si trucca di più. Basta questo in paese per far partire le voci: Guerrina è sempre insieme al nuovo sacerdote congolese, Gratien Alabi, don Graziano. Quindi in paese fanno presto a collegare: Guerrina è innamorata del sacerdote. Il primo maggio, come sempre, Guerrina esce di casa per andare in chiesa, e sparisce.