Cronaca Italia

Guidonia, paracadute non si apre: parà Mirko Rossi muore durante lancio

parà-lancio

Guidonia, parà Mirko Rossi muore durante lancio

ROMA – Mirko Rossi, un parà dell’Aeronautica militare, è morto nel pomeriggio di oggi, 28 novembre, durante un’attività addestrativa a Guidonia, in provincia di Roma: il sergente, di 41 anni, è morto nell’impatto al suolo dopo essersi lanciato con il paracadute.

Il sergente maggiore Rossi, in forza al 17/o Stormo, gli incursori dell’Aeronautica, era impegnato, come scrive l’Aeronautica Militare, in una “attività addestrativa di lancio con paracadute pre-pianificata che si stava svolgendo presso l’aeroporto militare di Guidonia” (Roma). Per cause ancora in corso di accertamento il paracadute ha avuto un malfunzionamento e il sottufficiale si è schiantato al suolo.

Subito soccorso dal personale medico presente nella base, Rossi è morto al policlinico Gemelli di Roma, dove è stato trasportato da un elicottero del 118. L’Aeronautica Militare “ha attivato le procedure per accertare le cause dell’incidente”.

Il Ministro della Difesa, Sen. Roberta Pinotti, appresa la notizia del decesso del Sergente Maggiore Mirko Rossi, ha espresso a nome di tutti i militari e civili delle Difesa e suo personale, le “più sentite condoglianze e affettuosa vicinanza ai familiari del Sottufficiale e al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare”. Anche il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, ha espresso le sue condoglianze, partecipando al cordoglio della famiglia e dell’Aeronautica Militare per il decesso del sergente maggiore.

To Top