“Hitler doveva sterminare i gay”: ragazzi di Jesolo intervistati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2014 21:57 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2014 21:57
"Hitler doveva sterminare i gay": ragazzi di Jesolo intervistati

“Hitler doveva sterminare i gay”: ragazzi di Jesolo intervistati

JESOLO – “Hitler doveva sterminare i gay“: è quello che pensano alcuni ragazzi di Jesolo, intervistati in piazza Mazzini, con tanto di riprese video poi finite sul portale gay.it.

La conduttrice del programma ha chiesto il parere di alcuni giovani sulle adozioni di bambini da parte delle coppie omosessuali. Ma le risposte sono state assai poco benevole nei confronti dei gay.

Racconta Giovanni Cagnassi sulla Nuova Venezia: 

“Sono ragazzi maggiorenni che hanno maturato un certo pensiero estremo, che vivono, studiano, lavorano, votano. La conduttrice ne ha intervistato alcuni in piazza, ponendo loro domande specifiche sull’adozione alle coppie gay. Capelli corti, maglie attillate e jeans. Ragazzi della porta accanto che alle domande sulla omosessualità e le adozioni, scattano in reazioni rabbiose. Tra chi era contrario, i più, e favorevole, una risicata minoranza, sono esplose offese, scherno e discriminazione volgare. Uno dei giovani ha a un certo punto inneggiato a Hitler e al nazismo, rammaricandosi che il dittatore “non avesse terminato il suo lavoro”.

Il sindaco, Valerio Zoggia, ha commentato l’accaduto perplesso:

“Io ho vedute aperte sulla sessualità di ognuno, non voglio esprimermi qui in poche parole su un tema delicato come le adozioni ai gay e i matrimoni tra omosessuali, ma certo chiedo che ci sia sempre rispetto per il prossimo e la persona in generale, a prescindere dal suo orientamento sessuale e quindi non posso che condannare il comportamento di chi si è espresso in questo modo”.