I carabinieri la informano che il marito è irregolare e lei lo picchia

di Marco Maimeri*
Pubblicato il 23 Marzo 2010 10:25 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2010 10:25

È stato fermato dai carabinieri perché guidava ubriaco. Ma non sapeva che il peggio doveva ancora arrivare. Trattenuta a stento dai militari, infatti, la moglie, informata del fatto che l’uomo fosse senza permesso di soggiorno, ha cercato di picchiarlo furiosamente.

Fermato dai carabinieri, viene picchiato dalla moglie perché clandestino

È quanto accaduto ad un operaio ghanese di quarantadue anni, di Nervesa della Battaglia, in provincia di Treviso, cui i carabinieri avevano notificato sia l’accusa di guida in stato d’ebbrezza sia il reato di immigrazione clandestina.

La consorte, regolare in Italia, appreso che l’uomo era già stato colpito da un decreto di espulsione nell’agosto del 2006, si sarebbe scagliata contro di lui, non riuscendolo a colpire solo grazie al tempestivo intervento dei carabinieri. Il ghanese sarà ora processato per direttissima e costretto al rimpatrio.

*Scuola di Giornalismo Luiss