“I Carabinieri sono stati eroi”. Piange alla consegna del trattore rubato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2016 17:23 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2016 17:23
"I Carabinieri sono stati eroi". Piange alla consegna del trattore rubato

“I Carabinieri sono stati eroi”. Piange alla consegna del trattore rubato

REGGIO EMILIA – Il trattore dei fratelli Andrea e Dante Fantuzzi, è stato ritrovato dai carabinieri di Sant’Ilario, ai quali i titolari avevano sporto denuncia lunedì scorso, abbandonato dentro un casolare fatiscente.

“Mi hanno chiamato al telefono – racconta Dante Fantuzzi alla Gazzetta di Reggio – e mi hanno descritto il trattore che avevano recuperato. Ed era proprio il nostro. All’inizio non volevo crederci: è stata una delle telefonate più belle della mia vita. “È qui”, mi hanno spiegato, “vieni a prenderlo”. Non me lo sono fatto dire due volte”.

Così Fantuzzi si è precipitato a Sant’Ilario. Qui ad attenderlo c’erano i militari.

“Era un grosso edificio cadente – spiega l’allevatore – il tetto era pericolante e il portone ricoperto di edera. Non so come abbiamo fatto i carabinieri a trovarlo e con che coraggio siano entrati: sembrava che potesse crollare da un momento all’altro. Ma quando mi hanno portato dentro l’ho visto. Era il nostro trattore, perfettamente intatto, senza nemmeno un graffio. E così non ho resistito: sono scoppiato in lacrime, dalla gioia. Sono stati degli eroi”.

Quel mezzo infatti è la colonna portante dell’attività condotta all’interno dell’azienda agricola.

“Noi produciamo Parmigiano Reggiano per una società – racconta Dante – la Nuova 2000 di Cavriago. Siamo qui da sempre, prima di noi c’era nostro padre. Abbiamo novanta capi di bestiame e con quel trattore ci facciamo di tutto. Lo usiamo per sfalciare, portare via i liquami, imballare. L’alternativa sarebbe stata comprarne uno nuovo ma non ce l’avremmo fatta. Questo lo abbiamo pagato oltre 60mila euro, rateizzati in cinque anni. Adesso uno nuovo sarebbe costato sugli 80mila. Troppi”.