Igor il Russo, falso avvistamento su treno Frecciabianca a Rimini

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 novembre 2017 15:55 | Ultimo aggiornamento: 23 novembre 2017 15:55
igor-russo

Norbert Feher, alias Igor il Russo

RIMINI – Non era Norbert Feher, alias “Igor il russo“, sul treno Frecciabianca 8809, proveniente da Bologna, in arrivo a Rimini alle 13.34. Immediato il blitz coordinato tra Polizia di Stato e Carabinieri di Rimini. Una sessantina gli uomini delle Forze dell’ordine, tra agenti e militari, che hanno messo in sicurezza l’area della stazione riminese e il treno in arrivo.

I controlli hanno poi evidenziato che la persona sospettata era un cittadino italiano, originario del Napoletano, e non di Igor il Russo, il killer ricercato da mesi per due omicidi in provincia di Bologna. Ad avvertire il 112, dopo aver notato il passeggero sospetto perché somigliante al killer, è stato un maresciallo dei Carabinieri libero dal servizio.