Igor May e quel video sul soffocamento visto sul web prima di impiccarsi al letto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 settembre 2018 14:03 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2018 14:03
Igor May, video su sfida soffocamento visto prima di impiccarsi

Igor May e quel video sul soffocamento visto sul web prima di impiccarsi al letto (Foto archivio Ansa)

MILANO – Igor May aveva guardato un video prima di impiccarsi al letto a castello della sua cameretta di Milano lo scorso 6 settembre. Un video da un milione di visualizzazioni sul web in cui si lanciano agli adolescenti sfide pericolose per “sballarsi senza droga”. E tra queste sfide, quella forse raccolta dal 14enne, ce n’è una che sfida al soffocamento.

La Procura di Milano ha aperto una inchiesta per istigazione al suicidio e ha disposto “il sequestro preventivo e d’urgenza dei siti dove vengono pubblicati video, tutorial e messaggi” che il 14enne ha guardato prima di impiccarsi. Il sequestro è disposto “mediante ordine agli internet service provider” di inibire e rimuovere quei video con la pratica di auto-soffocamento.

Il video presenta le ‘sfide’ in modo negativo, ossia sottolineando che sono ‘pericolosissime’ ma allo stesso tempo mostra cosa fare per “sballarsi senza droga”. Il filmato, guardato dal ragazzino poco prima di impiccarsi con un corda da scalata nella sua camera, è stato caricato su una nota piattaforma web per video un anno fa circa e collegati a questo filmato ce ne sono molti altri che mostrano ‘sfide pericolose o stupide’.

Nel video una voce squillante invita gli adolescenti a non mettere in atto le cinque pratiche “in voga tra i teenager” perché sono molto pericolose, ma allo stesso tempo le descrive per filo e per segno. Al momento la Procura di Milano ha aperto un’inchiesta conoscitiva per effettuare l’autopsia e gli altri accertamenti, senza ipotizzare reati.