Igor il russo, trovata un’agenda nel suo furgone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 marzo 2018 12:20 | Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2018 12:58
Igor il russo, trovata un'agenda nel suo furgone

Igor il russo, trovata un’agenda nel suo furgone

ROMA – Nel furgone di Norbert Feher, meglio conosciuto come Igor il russo, il killer di Budrio, la polizia spagnola, oltre ad alcune cartine dell’Italia, della Spagna e dell’Europa, ha trovato anche alcuni manoscritti e un’agenda. L’arresto di Igor il russo risale allo scorso dicembre. Solo ora però, è stata diffusa la notizia della presenza di questa agenda nel furgone.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

I magistrati spagnoli vogliano capire come Igor il russo sia arrivato in Spagna dall’Italia. Diverse le ipotesi. orse è passato in Francia, facendo appello su alcuni contatti criminali. Forse è scappato in bici, forse a piedi. Intanto è tornata a parlare Maria Sirica, la vedova di Davide Fabbri, il barista ucciso un anno fa.

“Per me è come se mio marito fosse stato ucciso ieri – dice – e non un anno fa. La ferita non si chiuderà mai. Ogni volta che ci penso mi sento male. Voglio restare sola e in silenzio. Chiedo soltanto questo. Troppo clamore sbagliato intorno alla tragedia di una famiglia. Perché, finite le passerelle qui nel bar, la nostra famiglia è rimasta sola. Ci sono stati vicini soltanto gli iscritti dell’associazione Amici di Davide Fabbri”.

“Si aspetta giustizia? Intanto, immaginavo che Igor non volesse parlare con i magistrati. Non importa dove lo processeranno, ma che paghi per quello che ha fatto. Mio marito però l’ho perso per sempre. Davide non tornerà più, anche se il killer venisse punito con un pena esemplare”.