Il 2022 è l’anno più caldo di sempre: a luglio quasi 3 gradi in più. E manca ancora agosto…

Infatti il primo weekend di agosto è rovente, con picchi di caldo fino a 40 gradi e autostrade da bollino nero a causa dell'esodo per le vacanze.

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Agosto 2022 - 12:07
Il 2022 è l'anno più caldo di sempre: a luglio quasi 3 gradi in più. E manca ancora agosto...

Il 2022 è l’anno più caldo di sempre: a luglio quasi 3 gradi in più. E manca ancora agosto… FOTO ANSA

I primi sette mesi proiettano il 2022 come l’anno più caldo di sempre: luglio appena concluso ha fatto registrare un +2,26 gradi sopra la media italiana dal 1800. Ovvero da quando vengono rilevati i dati. Ad oggi e nel complesso i primi 7 mesi dell’anno fanno registrare un +0,98 gradi. A indicarlo sono i dati pubblicati ogni mese dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isac-Cnr). “Se il 2022 finisse adesso sarebbe l’anno più caldo di sempre“, ha commentato all’ANSA Michele Brunetti dell’ Isac-Cnr. E infatti all’appello del caldo manca ancora il mese di agosto.

Il caldo di agosto e il bollino nero

E infatti il primo weekend di agosto è rovente, con picchi di caldo fino a 40 gradi e autostrade da bollino nero a causa dell’esodo per le vacanze. Resta preoccupante poi la situazione legata alla siccità, con il Po che fa segnare l’ennesimo record negativo della portata. Tanto che dalla secca è tornato alla luce un vecchio ordigno bellico risalente alla Seconda guerra mondiale. La situazione meteorologica potrebbe leggermente migliorare nella giornata di domenica, quando gli esperti prevedono qualche rovescio nelle zone del Nord Italia e nelle regioni adriatiche del Centro.

L’Italia assediata dal caldo

L’anticiclone africano, dunque, è tornato a consolidarsi sul Mediterraneo e sull’Italia, con una conseguente nuova ondata di calore sulla Penisola. L’apice è previsto proprio per sabato, mentre da domenica l’atmosfera diverrà più instabile al Nord. Con numerosi rovesci o temporali non solo sulle zone montuose ma anche in pianura. Domani sono previsti picchi fino a 40 gradi nella pianura padana e nelle zone interne delle regioni centrali tirreniche. Sabato sono previsti i primi cali della temperatura su Triveneto, est Lombardia ed Emilia mentre nelle altre regioni la situazione resterà praticamente stabile.