Il treno dei Papi da Roma a Castel Gandolfo è già sold out

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Settembre 2015 9:26 | Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2015 9:26
Papa Francesco (foto Ansa)

Papa Francesco (foto Ansa)

ROMA – E’ già ‘sold out’ il trenino che sabato 12 settembre (e così ogni sabato) porterà i turisti di ogni parte del mondo dalla stazione vaticana di San Pietro a Castel Gandolfo. La residenza estiva del Papa, su decisione di papa Francesco, apre al pubblico.

Nella giornata di sabato si registra il tutto esaurito per il primo tour che consentirà a tantissimi turisti di visitare con un biglietto unico (costo 40 euro, previste riduzioni per le famiglie) i Musei Vaticani, la Cappella Sistina, Castel Gandolfo e le Ville Pontificie.

“Ci voleva un Papa venuto dalla fine del mondo per aprire al mondo la residenza estiva dove per secoli entrava solo il Papa”, ha osservato Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, nel corso della visita ufficiale per la stampa a Castel Gandolfo sul trenino a carbone che utilizzò Giovanni XXIII, primo papa della storia a prendere un treno in occasione della viaggio a Loreto il 4 ottobre 1962.

“Nei 110 anni di storia – ha osservato Michele Elia, ad delle Ferrovie dello Stato – abbiamo accompagnato tanti pontefici in giro per l’Italia, con veri e propri bagni di folla nelle stazioni e lungo le linee”. Il Papa buono, ad esempio, per citare il caso emblematico del primo Papa che ha preso un treno, si affacciava dalla carrozza presidenziale per benedire le folle oceaniche che accorrevano al passaggio del treno papale.