Ilaria Cucchi denuncia: “Agenti picchiavano ragazzo ammanettato”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 luglio 2014 14:46 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2014 14:47
Ilaria Cucchi denuncia: "Agenti picchiavano ragazzo ammanettato"

Ilaria Cucchi denuncia: “Agenti picchiavano ragazzo ammanettato”

ROMA – Picchiato in strada da agenti che lo avevano ammanettato. E’ quello che sarebbe successo mercoledì sera a Roma, nei pressi del cimitero del Verano, secondo il racconto di Ilaria Cucchi, la sorella di Stefano, il geometra morto dopo essere stato arrestato. Ilaria Cucchi presenterà una denuncia. “Ho chiamato subito il 118 dopo avere visto il ragazzo accerchiato da tre agenti. Ho visto che lo colpivano con dei calci”, racconta Ilaria Cucchi che si trovava in auto con Guido Magherini, padre di Riccardo, il 40enne morto dopo essere stato fermato dai carabinieri.

“Abbiamo visto la scena e così ci siamo avvicinati: il ragazzo era a terra a pancia in giù, ammanettato e con il volto sporco di sangue”. Con Ilaria Cucchi e Magherini in auto c’era anche l’avvocato Fabio Anselmo. “Magherini era sconvolto perché ha rivissuto la morte del figlio”, spiega Cucchi. Secondo Ilaria Cucchi il giovane era in terra “e tre agenti della polizia penitenziaria lo prendevano a calci”. L’episodio sarebbe avvenuto mercoledì sera poco prima delle 19 in via Tiburtina nei pressi del cimitero del Verano e dell’Università La Sapienza.