Il generale Ilio Ciceri al vertice dell’Arma dei Carabinieri

Pubblicato il 5 Luglio 2012 14:35 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2012 14:47
Il nuovo Comandante dell'Arma dei Carabinieri, Ilio Ciceri

Ilio Ciceri, Capo di Stato Maggiore dell’Arma dei Carabinieri

ROMA- Cambio della guardia all’Arma dei Carabinieri: il generale Ilio Ciceri si è insediato nella carica di Capo di Stato Maggiore. La posizione era stata lasciata il 18 giugno scorso dal Generale Arturo Esposito contestualmente all’ assunzione della direzione dell’Aisi. Ciceri, già Sottocapo di Stato Maggiore dal novembre 2009 a settembre 2010, ha assunto il nuovo incarico, di nomina del Ministro della Difesa Ammiraglio Gianpaolo Di Paola, dopo aver comandato per quasi due anni la Legione Carabinieri “Lazio”.

Ilio Ciceri, nato a Albese con Cassano (CO) il 28 dicembre 1955, ha intrapreso la carriera militare nel 1974, frequentando i corsi dell’Accademia Militare di Modena e la Scuola di Applicazione Carabinieri di Roma. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze Politiche, ha frequentato con successo il 114/mo Corso Superiore di Stato Maggiore, nonché il Course of International Orientation for Senior Civil Servants.

Dopo significative esperienze a capo dei comandi provinciali di Milano e Venezia fino al 25 novembre 2009 è stato Capo del II Reparto del Comando Generale, incarico di vertice e di massima responsabilità della struttura operativa dell’Arma, cui sono devoluti, fra l’altro, il coordinamento e la direzione dell’ attività svolta dall’Arma nel contrasto alle manifestazioni delinquenziali che interessano il Paese.

5 x 1000

Fino al 22 settembre 2010 ha ricoperto l’incarico di Sottocapo di Stato Maggiore del Comando Generale. Dal 24 settembre 2010 al 3 luglio 2012 è stato Comandante della Legione Carabinieri “Lazio”.