Ilva: operai salgono a 60 metri sulle passerelle dell’altoforno di Taranto

Pubblicato il 25 settembre 2012 21:07 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2012 21:16

TARANTO – Un gruppo di operai è salito martedì sera a circa 60 metri di altezza sulle passerelle dei nastri di carica dell’Altoforno 5 dell’Ilva di Taranto. Gli operai, 5 secondo l’azienda, una quindicina secondo altri, intendono manifestare così preoccupazione per il posto di lavoro e sarebbero intenzionati a passare la notte sulle passerelle.

I lavoratori si sono issati sulla cosiddetta “torretta di smistamento” dell’Afo5, tra il nastro 11 e il nastro 12 dove avviene il caricamento dell’impianto. Per questo altoforno, secondo le disposizioni impartite dai custodi giudiziari il 17 settembre, è previsto lo spegnimento e il completo rifacimento per risanare l’impianto dal punto di vista ambientale.

Stessa cosa è prevista per l’Afo1, mentre per l’Altoforno 3 sono previste la dismissione e la bonifica oppure, in alternativa, il suo completo rifacimento.