Ilva, Anonymous attacca il sito del Comune di Taranto

Pubblicato il 9 agosto 2012 18:47 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2012 23:20

(Foto Lapresse)

TARANTO – Anche gli hacker di Anonymous si schierano contro l’Ilva di Taranto: il gruppo di attivisti ha attaccato il sito internet del Comune di Taranto per alcuni minuti. Sulla home page del portale è apparsa una pagina con una foto di Taranto con il cielo oscurato dai fumi dell’Ilva e un testo a sostegno degli operai.

”La spietata logica del profitto – era scritto nella nota – ci costringe a lavorare per sopravvivere, e ciò è di per sé disumano, ma nessuno può chiedere ad un essere umano di lavorare per morire. Nessuno può utilizzare una persona come pedina per far pressione sulla politica al fine di aumentare il profitto. Lo sappiamo, e lo sapete, acciaierie come l’Ilva provocano malattie terribili”.

”Guardiamoci attorno – concludevano gli hacker – le amministrazioni comunali, provinciali e regionali hanno abbandonato Taranto; stanno trasformando la città in una discarica a cielo aperto. In pochi anni sono stati costruiti quattro inceneritori. Che futuro possiamo avere in queste condizioni?”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other