Imola, investe e uccide un uomo che aveva rubato il cellulare al figlio: arrestato

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Gennaio 2020 13:41 | Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio 2020 13:41
auto polizia ansa

Un’auto della Polizia (foto Ansa)

BOLOGNA – E’ accusato di aver investito con l’auto e ucciso un marocchino 25enne, con cui aveva litigato nei giorni scorsi per un cellulare rubato a suo figlio. La sera di ieri, domenica 5 gennaio, a Imola in provincia di Bologna, un italiano di 44 anni è stato arrestato per omicidio volontario. E’ successo verso le 22.30 in via Mameli e l’uomo si è costituito al commissariato di Polizia poco dopo, dicendo però che non voleva investire la vittima.

L’arresto è stato deciso in coordinamento con il pm di turno, Anna Cecilia Sessa, anche alla luce del pregresso tra i due. Tutto nasceva, appunto, da una diatriba per un cellulare rubato al figlio dell’italiano, residente a Imola.

Due giorni fa c’era stata una lite finita con un’aggressione e una denuncia per lesioni. La dinamica precisa del delitto è ancora al vaglio degli investigatori. Il giovane è stato investito da una Jeep in una strada stretta, senza marciapiedi. Poco prima erano arrivate segnalazioni alla polizia di una macchina che girava per Imola a forte velocità.

Fonte: Ansa